2Nove9

Siamo dei motociclisti che hanno fondato un’associazione in grado di prendersi cura gratuitamente delle vittime di incidenti e delle loro famiglie, siano essi bambini o adulti ed a prescindere dai mezzi di locomozione utilizzati. Proteggiamo in maniera completa attraverso assistenze legali, psicologiche, protesiche e mediche polispecialistiche, aiutando infine nel reinserimento verso la quotidianità mediante numerosi canali, come ad esempio quello sportivo. Ci occupiamo di prevenzione ed educazione stradale in ogni sua forma per arrivare a dare consapevolezza a tutti gli utenti della strada. Svolgiamo inoltre numerose attività per la messa in sicurezza dei tratti stradali più pericolosi, cosa che ci ha permesso di salvare decine di vite nel corso degli anni.

 

 

 

Il significato del nome “curioso” è racchiuso nella velocità massima raggiunta dalla Kawasaki Zx10 con
limitatore inserito (ovvero 299km/h) e la parte interna di un disco-freno: saper andare in moto non vuol dire andare
sempre forte, ma anche rallentare in egual misura per un suo uso responsabile.
Passione e divertimento ma con testa.

Le parole “bikers care” indicano il fulcro dell’associazione, ovvero il motociclista come figura di cui prendersi cura.
Nonostante questo, l’associazione che abbiamo creato Assiste tutte le tipologie di vittime, dagli automobilisti ai
motociclisti, dai pedoni ai ciclisti, offrendo assistenza legale, medica medico–legale e psicologica in maniera
completamente gratuita.

I servizi sono prestati dai migliori professionisti del settore che, mossi da spirito di
dedizione e altruismo, svolgono il proprio lavoro da oltre 25 anni con discrezione e rapidità, garantendo eccellenti
risultati e rispettando soprattutto le persone coinvolte in traumi gravi.
Siamo inoltre la prima associazione vittime incidenti stradali in Italia a fornire assistenza protesica specializzata.
Essendo una no profit, lo ribadiamo, non vengono chieste percentuali di indennizzo ricevuto dalle vittime e dai
familiari che si affidano a noi, né percentuali vengono richieste dai professionisti
che collaborano con la nostra struttura.

Le attività di assistenza e di prevenzione vengono finanziati esclusivamente attraverso contributi volontari
(tracciabili) di aziende o semplici cittadini sensibili alle diverse tematiche che affrontiamo quotidianamente per
preservare il cittadino sulle strade.
A 2NOVE9 bikers care si possono associare sia le famiglie colpite da un dramma sia i singoli cittadini che vogliono,
attraverso il nostro aiuto, accendere un riflettore sui pericoli presenti nelle nostre strade affinchè vengano
definitivamente risolti.