I Viaggi del Cuore Weekend – Destinazione Vienna

I Viaggi del Cuore Weekend

Destinazione Vienna

 

Da tempo sognavamo di trascorrere qualche giorno a Vienna durante il periodo natalizio e infatti la scelta si rivelerà azzeccata ed indimenticabile!

La città romantica per eccellenza, che in questo periodo acquista un fascino particolare, ci accoglie  avvolta da un soffice manto nevoso: una meraviglia! Impazienti  di entrare nello spirito natalizio  visitiamo il mercatino di Natale situato in Rathausplatz, la Piazza del Municipio. Con le sue 150 bancarelle è uno dei 20 mercati presenti in città. Il freddo è  pungente, quasi siberiano ma noi, da buoni svizzeri, non demordiamo e ci riscaldiamo subito con una (una?) bella tazza di un bollente vin brulé. L’atmosfera è magica e festosa. Nell’aria c’è profumo di biscotti, spezie e specialità viennesi. Vienna è una città molto elegante con un fascino d’altri tempi con i suoi meravigliosi palazzi e tanti luoghi d’interesse culturale. Per le strade si vedono  ancora carrozze trainate da cavalli che ti riportano indietro nel tempo. Avendo quattro giorni a disposizione   ci organizziamo per  vedere le maggiori attrazioni turistiche.

 

Una di queste è il   Duomo di Santo Stefano, lo Stephansdom, uno dei simboli della città. È un’immensa cattedrale, capolavoro dell’architettura gotica.Il suo  tetto è formato da 2500 tegole colorate che disegnano lo stemma austriaco e l’elegante campanile ha una guglia affusolata. All’interno si possono osservare vari stili architettonici di epoche differenti. Altro luogo d’interesse da non mancare è senza dubbio  la sontuosa residenza imperiale Hofburg, le cui parti più antiche risalgono al XIII secolo. Il palazzo è stato il centro del potere austriaco per più di sei secoli insieme al più periferico Castello di Schönbrunn.

Parte del palazzo é oggi la residenza e luogo di lavoro del presidente dell’Austria. Il complesso della Hofburg venne espanso grazie alla dinastia degli Asburgo. All’interno del palazzo si possono visitare gli appartamenti di Stato, la collezione di tesori imperiali e il museo della pincipessa Sissi.

Alla Hofburg si trova pure la famosa Scuola di Equitazione Spagnola con i suoi celebri cavalli Lipizzani e noi non ci facciamo scappare l’occasione di assistere ad uno spettacolo. È  un’esperienza indimenticaile grazie alla precisione dei movimenti eseguiti dai Lipizzani in armonia con la musica. Altro luogo da non perdere è il Belvedere, una delle residenze principesche più belle d’Europa, costruito tra il 1714 e il 1722. Oggi ospita la Galleria dell’Arte Austriaca con opere di Monet, Renoir ed il famosissimo “Bacio” di Klimt. Vienna è pure una città molto golosa   e le sue strade sono  piene di ristorantini gourmet e invitanti pasticcerie.  Le più famose specialità viennesi sono: la  Wiener Schnietzel, un’enorme cotoletta idi vitello impanata   sottilissimaaccompagnata dalle immancabili patatine fritte, la Sacher Torte, la famosissima torta di cioccolato da gustare magari nell’omonimo hotel e lo strudel di mele che viene sempre servito accompagnato da una ghiotta salsa alla vaniglia tiepida.

A Vienna ci sono pure un centinaio di musei interessanti. Fra i tanti  noi abbiamo scelto di visitare il Museo di Storia Naturale, il Naturhistorisches Museum. Fondato dall’imperatore Francesco Giuseppe I, illustra la storia del nostro pianeta e le molteplici espressioni della natura. Qui vengono custoditi 30 milioni di oggetti tra cui la Venere di Willendorf risalente a 29’500 anni fa, i giganteschi scheletri di dinosauro e la ritina di Steller, un enorme mammifero marino estinto oltre 200 anni fa. Ed è un piacere perdere la nozione del tempo nelle sue numerose sale. Nella periferia ovest di Vienna si trova il famoso Castello di Schonbrunn e  l’impatto visivo del castello ricoperto da uno spesso  manto di nevoso ci lascia letteralmente senza fiato! Fuori del castello un bellissimo mercatino natalizio ricco di luci, profumi, colori e sapori ci accoglie invitandoci a sostare un attimo tra le bancarelle per gustare un bella cioccolata calda. Il castello è stata la sede della casa imperiale d’Asburgo dal 1730 al 1918 ed è ubicato a Hietzing, nella periferia ovest di Vienna.

Nel complesso ci sono 1500 stanze  ma ”solo” 190 sono aperte al pubblico. Dal 1996 il castello é patrimonio UNESCO. Con una comoda audioguida in italiano visitiamo le splendide stanze di questa meraviglia e le visitiamo con piacere visto che fuori  imperversa una bufera di neve… Essendo inverno purtroppo non possiamo  ammirare il meraviglioso giardino che in questo periodo è chiuso al pubblico. Trascorriamo la serata all’insegna del fascino viennese assistendo ad un favoloso concerto con musiche di Mozart e Strauss  al Kursalon, ascoltando i loro valzer, duetti, polke ed arie eseguite dalla famosa SalonorchesterAlt  Wien, l’Orchestra della Vecchia Vienna.

Il nostro lungo weekend sta purtroppo terminando, l’aereo  ci aspetta. Torniamo a casa felici di avere vissuto quest’indimenticabile esperienza.